mercoledì 2 luglio 2014

A MEZZODI' DI GABRIELE D'ANNUNZIO English translation by F.

AT NOON

At noon I discovered among the reeds of the
clayey Montrone the bitter
black-eyed
nymph, sister of Siringa.
 
 I had her on my sylvan knees;
and in her sour saliva 
I savored oregano and mint.

Within the roar of our heat
we heard over the reeds
crackling
August rain, warm as blood.

We heard in those parched crevices the quiver
of the thousand mouths of our thirst.



A MEZZODI’

A mezzodì scopersi tra le canne
del Motrone argiglioso l'aspra ninfa
nericiglia, sorella di Siringa.

L'ebbi sù miei ginocchi di silvano;
e nella sua saliva amarulenta
assaporai l'orígano e la menta.

Per entro al rombo della nostra ardenza
udimmo crepitar sopra le canne
pioggia d'agosto calda come sangue.

Fremere udimmo nelle arsicce crete
le mille bocche della nostra sete.